- SOGNO -

"L'intento e la perseveranza nelle azioni umane derivano sempre da un Sogno. Ci si rende conto di quando si vive quel Sogno perché tutte le cellule del corpo vibrano ad una frequenza che Ci fa sentire in estasi. Non dimenticare mai quell'estasi..."


Era buio. Quel buio così nero che porta alla follia. C'era silenzio.
Nel buio delle tenebre si accese un punto bianco, era piccolo e lontano. Non riusciva a smettere di guardarlo. Cominciava ad ingrandirsi e poi un soffio e un profumo.
Il punto bianco si divise e ora erano due. Due punti luminosi che cominciavano a muoversi.
Danzavano davanti a lui e si attraevano e respingevano in una danza infinita.
Poi si fermarono e si accorsero di Lui.
Si avvicinavano e le tenebre si dissolvevano. La luce che emanavano era fortissima e il buio non c'era più.
In quel bagliore immenso e bianco vide formarsi un volto, sorrideva e lo fissava. Poi un altro volto al suo fianco che sorrideva e lo fissava. Ma chi erano? Si chiese.
Dentro Sè una voce parlò "siamo Papà e Mamma"!
"E io chi sono?" - " Tu sei....Anima!"
Sentì dentro una forza che lo fece sorridere e provava gioia nel trovarsi immerso in quella Luce con Papà e Mamma che lo cullavano e gli sorridevano, poi chiese "ora che cosa posso fare?" - "Tutto ciò che vuoi" - risposero - "qualsiasi cosa Tu faccia e ovunque andrai Noi saremo sempre con Te e ti Ameremo sempre, ricorda però che incontrerai tante cose e alcune Ti faranno arrabbiare e rischieranno di farti perdere l'Amore. Sappi che non perderai mai l'Amore del tutto, ma podarsi che a volte Ti sentirai triste e penserai a Noi e a tutta questa Luce. Penserai a tutto questo e ritroverai l'Amore, perchè è questo l'origine di Tutto: l'Amore."
Anima sorrise e tutto attorno cominciò a cambiare, i volti di Papà e Mamma non c'erano più e sentiva una forza che lo spingeva in avanti ed era come se volasse.
Volava attraverso un buio che non era più nero ma addolcito da miliardi e miliardi di altre piccole Luci che danzavano attorno a Lui e che si univano e creavano altre Luci.
Pensò "ma dove mi porterà questa forza?".
Laggiù vide una Luce blu e pensò "che bellissimo colore! Voglio vederla più da vicino!".
In quel momento la forza lo portò sempre più vicino a quel blu immenso e si trovò immerso in un mondo dove poteva galleggiare.
Attorno a lui c'erano tante Creature che galleggiavano e, felici della Sua presenza, danzavano il Suo arrivo.
Poteva volare attraverso questo mondo blu e poteva muoversi come più preferiva e giocare con queste Creature.
Si rese conto di essere stanco del lungo viaggio e si avvicinò al confine del mondo galleggiante e, oltrepassata quella linea blu, si distese su quel terreno che era tanto soffice e caldo; gli ricordava tanto la carezza dei Suoi Genitori e con un sorriso ed una lacrima di gioia e Amore chiuse gli occhi e pensò... "che bellissimo sogno!"