- IN VIAGGIO -

"Il Viaggio è ciò che ognuno compie durante la propria Esistenza. Così fuori e così dentro. Non finirà mai perchè l'Esistenza stessa è Eterna."
(dedicata al Cavaliere Francesco Bossi, non dimenticherò mai la Tua "pozione magica")


Mentre osservava la nave di Frènk avvicinarsi, Anima pensò a tutti quelli vissuti prima di Lui. Quanti sacrifici e quante vite sono passate. Se solo qualcosa fosse andato in modo diverso, forse Lui ora non sarebbe qui. Si rese conto di quanto rispetto profondo meritassero Tutti i suoi Antenati e nel suo Cuore li sentiva presenti e sapeva anche che tutto ciò che stava per compiersi, e che si era già compiuto, era anche merito Loro.
Ogni Loro azione e scelta aveva permesso la Sua nascita....e questo aveva un motivo ben preciso....
"OH-OHHHHH!!! Ragazzoooo!!!" - Frènk arrivò su di una barchetta, lasciando la nave poco più in là.
"Ciao Frènk!!" - disse emozionato Anima
"Ragazzo mio! Forza dobbiamo muoverci, sta arrivando una tempesta e gli squaletti nervosetti non vedono l'ora di assaggiarti!! Ah ah ah!!" - disse Frènk - "Salta sù!!"
Aveva un aspetto molto robusto e un cappello marrone, uno dei suoi occhi era coperto da una benda nera e sopra la sua spalla c'era appoggiata una Creatura con le ali, nera e con il becco giallo.
"Ah! Questo è Merlo! - disse Frènk, riferendosi alla creatura sulla spalla - "Non parla molto, ma quando parla dice cose sensate e giuste! E' la Coscienza che ogni uomo ha nel proprio Cuore e quando parla bisogna ascoltarla! Ah ah ah!!"
"FORZA SFATICATI MUOVETEVI!" - disse il Merlo!
Anima e Frènk scoppiarono a ridere!!
Arrivati alla nave salirono a bordo e Anima si accorse subito di tutte le Creature che Frènk teneva con se...
"Ragazzo questi sono i miei amici!!" - disse Frènk - "Ci sono le paperette che ridono, i coniglietti che saltellano! Ah ah ah!! E adesso mi metto subito all'opera e preparerò una cosa per Te! Intanto siediti laggiù e goditi il Viaggio!!"
La nave cominciò a muoversi e Anima si guardò indietro e vide quella Terra allontanarsi. Sentì qualcosa dentro di sè, come un dispiacere e si accorse di quanto è così facile Amare ogni cosa ma allo stesso tempo come può essere difficile lasciare andare ciò che si Ama.
Allora guardò quelle Creature che Frènk teneva con così tanto Amore e capì che non c'era nessuna differenza tra loro e quelle che aveva conosciuto poco prima. Sono tutte Creature dello stesso Amore e quindi doveva solo imparare ad Amare anche queste, vedendo oltre a ciò che si presentava ai suoi occhi.
"Ragazzo vieni!!!" - urlò Frènk
Anima corse da Lui. Frènk aveva tra le mani una coppa con dentro un liquido e c'era qualcosa che galleggiava!!
"Ah ah ah! Non temere Anima, questa è la mia "pozione magica"! E' il succo di un dolcissimo frutto che ho trovato in un altro Universo e dentro ci sono dei pezzi di altri frutti. Bevila e sentirai dentro Te la forza di cento squali!! Ah ah ah!" - disse Frènk.
Anima prese la coppa e quando l'avvicinò alla Sua bocca sentì un buonissimo profumo e nella Sua mente vide tantissime immagini di colline verdi e cieli azzurri, di altri Universi che si univano e creavano miliardi di colori...
"Ma è buonissima Frènk!!" - disse Anima
"Ah ah ah!! Si è buona ma non esagerare perchè potrebbe farti girare un pò la testa!!" - disse Frènk
Anima sentì subito l'effetto della "pozione magica" e dentro di sè sentiva crescere una forza che mai aveva provato. Era come se un esercito di guerrieri Innamorati crescessero dentro di Lui!!
"SEI PRONTO! SEI PRONTO!!" - disse Merlo, dalla spalla di Frènk.
"Ah ah ah!! Merlo non sbaglia mai! E quello che ha detto mi assicura che ora sei pronto per il Viaggio!" - disse Frènk
"Ma dove andiamo??" - chiese Anima
"Laggiù, oltre quella linea che separa il mondo galleggiante dal Cielo, c'è una Terra dove vive una bellissima Creatura! E' come Te! Cioè non proprio come Te.... è una femmina...tu sei maschio... e femmina e maschio devono ritrovarsi nel tempo e nello spazio! E' una legge di ogni Universo! Non può nascere la Vita senza che maschio e femmina si uniscano! Siete fatti l'uno per l'altra! Io lo so! Me lo hanno detto i tuoi Antenati! Ma dobbiamo andare a prenderla e salvarla dalla sua solitudine!" - rispose Frènk
"Solitudine??" - chiese Anima
"Si! E' quella sensazione che può essere anche rigenerante a volte, può servire per ricordare chi siamo! Ma se la viviamo per troppo tempo allora rischiamo di separarci da ogni cosa e l'Universo non vuole che le Sue Creature si separino per lungo tempo, perchè questa separazione può creare la morte di un Universo! E questo non dobbiamo permetterlo! Giusto? - rispose Frènk
"Giusto!" - disse Anima
"Allora andiamo ragazzo!!! Ah ah ah!!" - disse Frènk
In quel momento il Cielo si oscurò e la nave cominciò a vibrare.
Si alzò il vento e tutte le Creature sulla nave si misero al riparo mentre Frènk, con il suo Merlo sulla spalla, stava alla guida della nave!
Anima era al Suo fianco e, mentre il mondo galleggiante creava onde immense che sbattevano contro la nave, sentì il Cielo rombare e cominciò a piovere!
Vide lampi di Luce attraversare il Cielo e confondersi con tutto attorno! Sembrava non esistesse più un confine tra la nave, il Cielo e il mondo galleggiante!
In quel momento di caos Anima guardò Frènk e si accorse che borbottava parole, ma non riusciva a capirne il significato... c'era troppo frastuono per udire le Sue parole!!
"STA PREGANDO! STA PREGANDO!" - la voce di Merlo entrò nel suo Cuore - "PREGA ANCHE TU!"
"Cosa vuol dire PREGARE??" - chiese Anima, parlando attraverso il Cuore
"VUOL DIRE RENDERSI UMILI DAVANTI ALL'AMORE DELL'UNIVERSO E CHIEDERE CHE TUTTO CIO' CHE E' AMORE SI MANIFESTI ATTRAVERSO L'AMORE STESSO! PREGA CON TUTTA LA SINCERITA' E UMILTA' CHE HAI NEL TUO CUORE! MA SENZA EGOISMO!!" - rispose Merlo
"Senza egoismo???" - chiese Anima
"SI!!" - rispose Merlo - "NON CHIEDERE ALL'UNIVERSO CIO' CHE VORRESTI SOLO PER TE STESSO! OGNI COSA APPARTIENE A TUTTI E A TUTTO! ALL'UNIVERSO NON PIACE CHE LE SUE CREATURE PRETENDANO DEL BENE QUANDO QUESTO BENE VIENE TOLTO AD ALTRE CREATURE!"
Allora Anima chiuse gli occhi e in quel momento di frastuono pensò ai Suoi Genitori e disse:
"Padre...Madre...Cielo e Terra... proteggetemi in questo Viaggio!"
La nave prese un colpo così forte che Frènk venne scaraventato lontano dal Suo posto di guida! Il Cielo urlò così forte che Anima si mise le mani sulle orecchie per sopportare quel suono così forte!
Ad un tratto, di fronte alla nave, si formò un onda così alta che non si vedeva la fine!
"Ragazzo! Tieniti forte!! Non ne ho mai vista una così enorme!" - urlò Frènk mentre si lanciava di nuovo al Suo posto di guida!
"EGOISTA! EGOISTA! PREGA ANCORA! PER TUTTI!!" - disse Merlo
Anima corse a fianco di Frènk e, mentre la nave saliva verso la cima di quell'immensa onda, chiuse di nuovo gli occhi e disse:
"Padre...Madre...Cielo e Terra... proteggete tutte le Vostre Creature in ogni loro Viaggio, in ogni loro passo, dona a Loro tutto l'Amore necessario per creare un nuovo Amore! Dai a loro la forza e l'Amore per creare un'altro e nuovo Universo dove Tutti possano godere di Vita e Amore!! Trasforma tutta la sofferenza del Mondo in Amore! Dona a Loro un altra occasione per essere Liberi e Innamoràti della Vita!!"
La nave giunse sulla cima dell'onda e per un istante tutto si fermò! Sembrava non esistessero più confini tra tutto il resto!
La nave stava volando!!!
"Ragazzo!! Tieniti forte!!" - urlò Frènk.
All'improvviso la nave prese velocità e cominciò a sfrecciare verso il basso!!
"Ah ah ah!!! Ci siamo ragazzo!!" - disse Frènk.
Tutti sulla nave sembravano impazziti: le papere ridevano e i coniglietti saltellavano!
Il Merlo urlava:
"STIAMO ARRIVANDO! STIAMO ARRIVANDO!!!"
Anima guardò Frènk e si accorse che il Suo volto era rigato dalle lacrime...poi guardò di fronte a se e vide che il Cielo si stava aprendo e illuminava quella Terra di cui parlava Frènk...
"Sto piangendo ragazzo!! Sono felice perchè ce l'abbiamo fatta!!" - disse Frènk - "L'Universo ci ha ascoltati!! Ora vai avanti e ricorda che in ogni Viaggio c'è sempre un ostacolo da superare! Ma se avrai Fede nell'Universo e nella Sua bontà nessuno ostacolo potrà mai fermarti!!"
"Ti voglio bene Frènk!! Ti rivedrò??" - chiese Anima
"Certo ragazzo mio!! Ma non è detto che sarò come Tu mi hai conosciuto ora! Tutto nell'Universo muta e quello che sarà domani potrebbe non essere ciò che era ieri! Ma se guarderai sempre ogni cosa con il Tuo Cuore, attraverso gli occhi dell'Universo, allora riconoscerai anche me e mi vedrai in ogni frammento della Vita! Ah...un ultima cosa, questa benda sull'occhio è solo per fare scena! Ai ragazzi piace la figura del "pirata" che cavalca i mari! Fa figo!! Ah ah ah!!!" - sogghignò Frènk
"Ah ah ah! Grazie Amico Mio!!" - disse Anima mentre le lacrime riempivano i Suoi occhi
"Buona Fortuna ragazzo mio!" - disse Frènk.
Anima chiuse gli occhi e, mentre il vento di quella veloce discesa impattava sul Suo volto, si rese conto che l'Universo non crea mai nulla per caso!!
Sentì il Suo corpo alzarsi in volo e appoggiarsi delicatamente su quella nuova Terra....